Il Regno di Navasse (francese: Royaume de la Navasse; creolo navassese: Wayòm Lanavaz) è una micronazione situata nei Caraibi, che rivendica l'isola disabitata di Navassa (situata tra la Giamaica e Haiti). Il governo e la corte reale di Navasse hanno sede a Rochester, New York.

Fondato nel 2017 come "governo onorario" o progetto micronazionale, è stato successivamente registrato negli Stati Uniti come organizzazione sotto Couronne de la Navasse. La micronazione è fortemente influenzata dalla cultura haitiana e trae ispirazione dall'ex regno di Haiti (1811–1820). La fondatrice di Navasse, e attuale Sovrana, è Marie-Adélina I. Una transdonna nera, è una discendente cognatica del defunto re Henry I di Haiti attraverso il suo nipote naturale, Pierre Nord Alexis.

Le politiche di Navasse si concentrano sulla creazione, la promozione e il supporto di progetti e programmi che hanno un impatto positivo nelle comunità. Hanno diverse aree di interesse, dalla difesa dei diritti delle persone LGBTQ+ alla lotta alla povertà infantile e alla promozione dell'equità per le donne.

Nel 2019 Navasse è entrata a far parte di La Microfrancophonie, un'organizzazione di micronazioni di lingua francese. Navasse, con il suo nome precedente, divenne il 17° membro dell'organizzazione e il primo della regione dei Caraibi. Nel 2022, Navasse ha fondato una fondazione di beneficenza, Fondation Royale de la Navasse, per continuare la sua missione a sostegno di iniziative che hanno un impatto positivo sulle comunità.

"Ricordo le favole che mi raccontava mio nonno. Del coraggioso uomo haitiano, nato schiavo, che ha combattuto con i suoi fratelli e sorelle per liberarsi delle catene dei loro padroni. Quell'uomo coraggioso che si è incoronato re ha creato una corte reale stimolante piena di amore e musica. Che desiderava creare un regno nero mai visto nel Nuovo Mondo.

 

Non erano favole, ma piuttosto la storia della mia famiglia.

 

La vita e l'eredità di Henry I di Haiti mi hanno ispirato in ogni fase della mia vita. Ero orgoglioso di avere un sangue così dignitoso e regale che scorreva nelle mie vene. Le storie raccontate da bambina hanno plasmato la mia mentalità da adolescente e, successivamente, da adulta. Che attraverso la forza, la saggezza e il potere, possiamo superare tutti gli ostacoli posti davanti a noi, sognare l'impossibile e non lasciare che gli altri definiscano chi siamo.

 

Da bambina, ho iniziato a conoscere meglio i sovrani incoronati di Haiti e i monarchi di tutto il mondo. Sognerei i corti luccicanti e gli abiti elaborati. Ho anche iniziato a scrivere come avrei immaginato la mia corte reale e il mio paese. Le sue leggi e codici. Anche un manuale per il mio erede prescelto! Sebbene il concetto di Navasse si sia sviluppato quando ero un adolescente, sarebbero passati decenni quando avrei accettato una mia corona.

 

Il Regno della Navasse è stato istituito come "governo onorario" o micronazione il 13 settembre 2017. Sono stato interamente ispirata dal mio antenato reale e dall'eredità dell'ex Regno di Haiti. E anche se i titoli possono avere poco peso e la valuta ha poco valore, il desiderio di fare del bene nella comunità era ed è molto reale. Sin dalla sua fondazione, Navasse ha mantenuto la missione reale di creare, sostenere e supportare progetti e programmi che abbiano un impatto positivo sulle nostre comunità.

 

Sotto la mia guida abbiamo lanciato alcune iniziative molto creative: da Flower City Queens, il primo calendario in assoluto che celebra Greater Rochester, New York, e Crown Sirène Coffee, chicchi interi provenienti dalle montagne del nord di Haiti in modo sostenibile. Ho sempre creduto nel restituire alle comunità che mi hanno plasmato e definito, così desideravo utilizzare queste iniziative per supportare progetti incentrati sulla comunità. E ho fatto il passo successivo per rafforzare questa convinzione fondando la fondazione ufficiale di Navasse, Fondation Royale de la Navasse, per continuare i nostri sforzi di beneficenza.

 

Nel corso degli anni, quello che era iniziato come un hobby è presto diventato una dedizione permanente al servizio, al potenziamento e al rafforzamento delle comunità emarginate. E ha anche ispirato e potenziato me. In quanto donna trans nera, so che le persone come me sono spesso trattate come cittadine di seconda classe, se non peggio. Ma nelle mie vene c'è il sangue di persone che hanno resistito all'oppressione: attivisti, soldati, leader - anche un uomo nato schiavo che è morto da re.

 

Navasse è un promemoria della forza, della saggezza e del potere dei miei antenati - e un dovere di non abbassare mai la testa per la vergogna per chi e cosa sono. E usare sempre forza, saggezza e valore per perseverare contro ogni previsione."

 

— Marie-Adélina R

Storia

La prima testimonianza di Navasse risale al 1504, quando Cristoforo Colombo scoprì inavvertitamente l'isola. In mancanza di acqua potabile, i suoi uomini chiamarono l'isola Navaza o pianura ed evitarono l'isola per secoli.

Con la firma del Trattato di Ryswick nel 1697, l'isola fu trasferita alla Francia e sarebbe rimasta parte del territorio francese di Saint-Domingue fino alla proclamazione di Haiti il ​​1 gennaio 1804. Poco dopo la sua incoronazione, diversi mesi dopo, l'eroe rivoluzionario e imperatore Jean-Jacques Dessalines ha premiato con titolo di Duc de la Navassea Henri Christophe - almeno, secondo la leggenda di famiglia. Ma dopo l'assassinio di Jean-Jacques I nel 1806, Christophe e i suoi seguaci si recarono nella parte settentrionale di Haiti e stabilirono un governo separato. Nel 1807 Henri fu proclamato Presidente e Generalissimo dello Stato (settentrionale) di Haiti. Quattro anni dopo, si autoproclamò re di Haiti e fu incoronato da Corneille Brelle, che in precedenza aveva incoronato Dessalines stesso. Sebbene Haiti fosse divisa tra il nord reale e il sud repubblicano, Henry I si proclamò sovrano "di Tortuga, Gonâve e altre isole adiacenti" - inclusa Navasse.

Il re Henry ha cercato di creare una corte reale alla pari con le sue controparti europee. Dal suo palazzo Sans-Souci a Milot, vicino alla capitale reale di Cap-Henry - ora Cap-Haïtien - Henry fu un fervente sostenitore della scienza e delle arti. Ha anche stabilito un governo di gabinetto e una nobiltà, anch'esso sul modello degli inglesi, e ha ordinato insegne da Londra per rafforzare sua maestà. Henry in seguito creò una costituzione codificata, il Code Henri, che promuoveva l'istruzione e le libertà, sebbene il re detenesse la maggior parte del potere.

Un ictus nell'estate del 1820, aggiunto con un crescente malcontento alimentato da istigatori del sud repubblicano, portò alla caduta del regno di re Henry quell'anno. La sua famiglia si trasferì alla Citadelle Laferrière, una fortificazione costruita durante come mezzo per proteggere il regno da una presunta invasione francese. Rifiutando di vedersi cadere nelle mani dei suoi nemici, Henry si sparò l'8 ottobre 1820. Suo figlio, il principe reale Victor-Henry - brevemente riconosciuto come re Henry II - fu colpito a morte con la baionetta dagli insorti dieci giorni dopo. La moglie di Henry I, la regina Marie-Louise, e le figlie, la principessa Françoise-Améthyste e la principessa Anne-Athénaïre, partirono in esilio in Europa, dove morirono in Italia.

Navasse passò di mano ma rimase per sempre sotto la bandiera di Haiti. Cioè, fino alla metà del 1800. Lo US Guano Islands Act del 1856 dava ai cittadini americani il diritto di prendere possesso di isole disabitate contenenti depositi di guano. Un anno dopo, il capitano di mare americano Peter Duncan rivendicò l'isola, nonostante la sua affermazione di lunga data da parte di Haiti. Due anni dopo, il presidente James Buchanan emise un ordine esecutivo che confermava la richiesta, un decreto ancora in vigore oggi.

Si ritiene che Henry I abbia lasciato in eredità il titolo di Princesse de la Navassealla sua figlia naturale, SAS Blésine Georges, che sposò il conte Nord Alexis nel 1819. Suo figlio, Pierre Nord Alexis, nacque a Cap-Henry nel 1820. Pierre trascorse la sua vita nel servizio pubblico, servendo come governatore provinciale sotto l'imperatore Faustin I, seguito da un periodo come ministro della guerra e membro di un governo provvisorio nella parte settentrionale del paese nel 1869-70. Infine, nel 1902, Pierre fu eletto Presidente di Haiti. Ricordando le storie del suo defunto nonno, anche lui sognava i giorni per il ritorno della monarchia. Si autoproclamò presidente a vita nel gennaio 1908 e propose una monarchia costituzionale, ma alla fine dell'anno fu fortemente contrastato e costretto all'esilio. Sebbene le sue idee sulla regalità non si concretizzassero mai, continuò ad avere la sua cerchia ristretta e i servitori lo chiamavano "Re della Navasse".

Dopo la morte di Pierre nel 1910, il "titolo" passò alla figlia Lorvana, alla nipote Antoinette e al pronipote Austin, che racconteranno la storia della famiglia a sua nipote transessuale, la regina Marie-Adélina I, che istituì formalmente la micronazione sovrana su 13 settembre 2017.


Sito governativo: www.navasse.org


🌱 Vuoi supportarci? Visita il nostro eco-shop:

📎 Guarda anche

Trans-Strasserismo

Lo Stransserismo, meglio definito Trans-Strasserismo, è un'ideologia anticentrista autoritaria, ultranazionalista e anticapitalista che abita il centro superiore del quadrante autoritario di sinistra. È in gran parte considerata un'ideologia shock o troll, ma evidenzia che in realtà ci sono persone transgender che supportano lo strasserismo, anche se nonostante le opinioni culturalmente di destra dello stesso anziché a causa di esse.

Il significato dell'Arcobaleno

🌈 Quando vediamo un arcobaleno nel cielo è ora di porsi qualche domanda perché sicuramente ha un messaggio da trasmettere:

E’ ora di cambiare qualcosa nella nostra vita? Cercare nuove opportunità? Siamo in grado di guardare le situazioni da altre prospettive? Siamo pronti a lasciare la strada vecchia per una nuova? Siamo connessi con la nostra parte spirituale?

Tutte domande che meritano una risposta positiva e se non siamo in grado di darla allora si deve lavorare su se stessi e cercare cosa ci impedisce di cavalcare l’arcobaleno, ed ovviamente la tigre.

Il Regno dei Libri

Il primo aprile del 1977, un piccolo paese di campagna, al confine tra l'Inghilterra e il Galles, dichiarò la sua indipendenza. I nuovi passaporti furono stampigliati con il nome di Hay-on-Wye nelle due osterie del luogo, mentre veniva intonato l'inno nazionale di Hay.

Libera città di Christiania

Christiania è una micronazione e comunità intenzionale di circa 1.000 residenti, che copre 7,7 ettari (19 acri) nel distretto di Christianshavn nella capitale danese di Copenaghen. Christiania è stata fonte di controversie sin dalla sua creazione in un'area militare occupata nel 1971. Il suo commercio di cannabis è stato tollerato dalle autorità fino al 2004. Da allora, le relazioni tra Christiania e le autorità danesi sono state tese. Dall'inizio degli anni 2010, la situazione è stata in qualche modo semi-normalizzata.

Regno di Amethonia

Il Regno di Amethonia è una micronazione fondata da Ernest Emmanuel il 12 febbraio 2011. Amethonia rispetta il diritto umano a vivere un'esistenza pacifica e sana. Amethonia crede che la cavalleria moderna sia ancora molto viva. In quanto tale, Amethonia apre la sua cittadinanza a persone di tutte le nazionalità che desiderano fortemente dare un contributo significativo all'umanità.

Il Separatismo Femminista

Il separatismo femminista è una pratica politica, a volte criticata in quanto considerata identitaria, che in varie misure o con diverse modalità adotta la sottrazione dalle relazioni con i maschi, ritenendo che il linguaggio e le dinamiche che si instaurano con essi, inficiate da una cultura sessista di matrice patriarcale, pregiudichino le relazioni e quindi la piena ed autentica espressione delle femmine. Ma si tratta un fenomeno così omogeneo quanto ricorrente?

Omonazionalismo

L'omonazionalismo è un'ideologia totalitaria culturalmente di estrema destra, terzoposizionista che abbraccia i diritti LGBT. L'omonazionalismo, su base letterale, vede la compatibilità tra omosessualità e nazionalismo. Storicamente, questo è espresso dal modo in cui vedono l'omosessualità come un modo per esprimere eroticamente il dominio sugli altri e opporsi all'influenza "corruttrice" dell'effeminatezza.

Regno di Torgu

La "parrocchia di Torgu" era inizialmente una Comune rurale sulla punta della penisola di Sõrve sull'isola di Saaremaa nell'Estonia occidentale, facente parte della contea di Saare. Nel 1992, in seguito all'indipendenza dall'Unione Sovietica, un errore nella nuova costituzione dell'Estonia portò all'esclusione di Torgu. In risposta, i 500 abitanti della zona decisero di formare il proprio regno. Il giornalista e attivista Kirill Teiter divenne il suo primo monarca.

La Micronazione dell'Isola di Lithua

L'Isola di Lithua è una micronazione conservazionista situata su una piccola isola tra due fiumi. Questa minuscola isola, sebbene parte di un villaggio rurale incastonato tra le colline gallesi, è disabitata e, come tale, si è dichiarata micronazione sovrana indipendente nel 2020.

Fondato come progetto di conservazione il 7 giugno 2020 per prevenire lo scarico dei rifiuti e aumentare la consapevolezza della fauna selvatica lungo il fiume, il messaggio dell'Isola di Lithua è di cautela e conservazione dell'ambiente.

L'isola di Lithua è una monarchia assoluta. Non c'è democrazia o elezioni, tuttavia i cittadini possono candidarsi per diventare Ambasciatori e Consoli se hanno precedenti esperienze.

Sakalash! Anarco-Comunitarismo

"La spiritualità non è una religione. Essa rappresenta la spinta di ciascun individuo verso la conoscenza delle proprie origini, attitudini, manifestazioni interiori.

Un approccio spirituale della vita implica la capacità di porre e porsi delle domande, stessa qualità del vivere da anarchici; mettersi costantemente in gioco e fare delle proprie conoscenze un'arma vincente così da non sottostare ad opinioni collettive, rendendosi padroni delle proprie vedute.

Spiritualità e anarchismo si compenetrano a vicenda perché entrambe pongono alla base la libertà di essere se stessi senza essere condizionati da dogmi o dalla società contemporanea, entrambe prevedono una totale armonia nell'autonomia."

OWK: il Regno dell'Altro Mondo, la micronazione BDSM

The Other World Kingdom (spesso abbreviato OWK) è una micronazione fondata presso una grande struttura commerciale BDSM e femdom resort che ha aperto nel 1996 utilizzando gli edifici e i terreni di un castello del XVI secolo situato nel comune di Černá a Žďár nad Distretto di Sázavou, in Repubblica Ceca. Mantiene la propria valuta, passaporti, forze di polizia, tribunali, bandiera di stato e inno di stato. Il motto recita: «le donne sopra agli uomini».

Regno di Araucania e Patagonia

Il Regno di Araucania e Patagonia, chiamato anche Nuova Francia, è una micronazione fondata da un avvocato e avventuriero francese di nome Orelie-Antoine de Tounens nel Sud America meridionale a metà del 19° secolo. A quel tempo la popolazione indigena mapuche locale era impegnata in una disperata lotta armata per mantenere la propria indipendenza di fronte all'invasione militare ed economica ostile da parte dei governi di Cile e Argentina, che bramavano le terre mapuche per il loro potenziale agricolo.

Regno di Tavolara

In epoca antica, sull'isola furono esercitati i diritti feudali goduti dall'omonima famiglia Tavolara, la quale successivamente abbandonò il possesso dell'isola a causa della posizione e delle difficoltà connesse al suo utilizzo. Sul finire del Settecento, Giuseppe Bertoleoni (di origine corso-genovese) giunse in prossimità dell'arcipelago di La Maddalena, costeggiando la Corsica, a bordo di una piccola nave da diporto proveniente da Genova, in cerca di una terra in cui abitare; si stabilì dapprima sull'isolotto di Spargi, poi si spostò più a sud, sulla piccola isola di Mortorio, ma, spinto dalla ricerca di un'isola più generosa e ospitale, navigando ancora verso sud, raggiunse nel 1806 l'isola disabitata di Tavolara. Qui si stabilì con la famiglia, dedicandosi all'allevamento delle capre selvatiche, assai numerose sul territorio e caratterizzate da una particolare colorazione dorata della dentatura, causata dall'alimentazione.

Dominio di Melchizedek

Il Dominio di Melchizedek (DoM) è una micronazione nota per aver facilitato frodi bancarie su larga scala in molte parti del mondo durante gli anni '90 e all'inizio degli anni 2000. Il DoM è stato dichiarato unilateralmente per occupare alcune minuscole isole in tutto il mondo ed è internazionalmente non riconosciuto da qualsiasi altra nazione.

L'omoerotismo cameratesco di Attila Richard Lukacs

Attila Richard Lukacs (nato nel 1962) è un artista canadese. Ha dipinto grandi composizioni di figure che raffigurano skinhead e altri uomini negli edifici di Berlino dove ha vissuto prima e durante la caduta del muro. I suoi riferimenti brutalmente espliciti alla sessualità omoerotica hanno spesso scioccato le gallerie e il pubblico. Le figure di Lukacs sono esplicitamente antisociali; il loro abbigliamento skinhead, gli stivali e le bretelle, lo attestano, e quindi la loro identità gay è solo un aspetto del loro status di outsider.

Otto Weininger: misogino conservatore o incompreso precursore della Teoria Gender?

La Teoria Gender è un neologismo coniato in ambienti conservatori cattolici negli anni 90 del XX secolo per riferirsi in modo critico agli studi scientifici di genere: chi fa uso di tale espressione sostiene che gli studi di genere sottendano un complotto predefinito mirante alla distruzione della famiglia e di un supposto ordine naturale su cui fondare la società. In sostanza, l'espressione "teoria del gender" è un termine ombrello, usato come parola d'ordine contro i movimenti femministi e LGBT, in opposizione alle lotte, rivendicazioni e teorie che tali movimenti hanno elaborato e prodotto.

Gli Stati Liberi Ambulanti di Obsidia

Obsidia è una micronazione matriarcale situata alla confluenza tra femminismo e geografia. La visione del Grande Maresciallo Yagjian è arrivata nel 2015, quando la sua rivendicazione è stata "liberata" da una casa di ex amanti per uno scopo ben più grande...

Il Nuovo Mondo Amoroso di Charles Fourier

Fourier affermava che attenzione e cooperazione erano i segreti del successo sociale, e che una società i cui membri cooperassero realmente avrebbe potuto vedere un immenso miglioramento della propria produttività. Queste comunità, da lui denominate falangi, sarebbero state basate su strutture di abitazioni comuni chiamate Falansteri.

L'uomo non deve avere una sola partner e le donne devono poter avere più uomini, anche le donne devono godere di una loro sessualità (cose che facevano passare Fourier per un pornografo). In breve bisogna abbandonare sempre l'unidimensionalità.

Sono previste anche libertà e comunità sessuale tra i membri della falange. La famiglia monogamica viene superata e i bambini vengono allevati dall'intera comunità. Questo metodo privo di alienazione avrebbe dovuto condurre ad un aumento della produzione.

Regno di Elleore

Il Regno di Elleore è la più antica micronazione moderna, essendo stata fondata da un gruppo di insegnanti danesi (conosciuti come "Immortali") sull'isola disabitata di Elleore nel 1944. Successivamente, quando gli Immortali approfondirono la storia dell'isola, scoprirono che in realtà aveva un lignaggio antico, che risale al 944 e all'insediamento di una banda esausta di monaci irlandesi. Contro ogni previsione, i monaci avevano qualcosa in comune con gli stessi Immortali...