Indice articoli

L’Anarco-Transumanesimo è una branca dell’anarchismo che, nel rispetto dei valori tradizionali e moderni dell’anarchismo, li combina con il transumanesimo ed il postumanesimo, può essere descritto come: Una rivoluzione democratica radicale che, seppur vecchia di secoli, ancora cresce forte, con al suo cuore l’idea che la popolazione sia maggiormente felice quando può controllare razionalmente la propria vita.

Ragione, scienza e tecnologia forniscono un genere di controllo che ci libera gradualmente da ignoranza, fatica, dolore e malattia. La democrazia radicale fornisce altri tipi di controllo, attraverso le libertà civili. Di seguito pubblichiamo interamente il manifesto completo degli anarchici transumanisti come approfondimento completo sia sulla matrice anarchica che sull'ideologia ed applicazione del transumanesimo.

Tecnologia e democrazia si completano a vicenda, assicurando che la tecnologia sia generalmente accessibile e democraticamente affidabile. Nei decenni a venire, la convergenza di nanotecnologia, biotecnologia, tecnologie informatiche e scienze cognitive, ci darà un'inimmaginabile padronanza tecnologica sulla natura e noi stessi. Questa padronanza richiede democratizzazione radicale ed egalitarismo.

L’Anarco-Transumanesimo assume una posizione anticapitalista, avvalorando la democrazia radicale ed i processi decisionali tramite consenso e creando un ambiente sindacalizzato.

L’anarchismo stesso ha diverse branche che spaziano dall’Anarco-primitivismo all’Anarco-comunismo. Il transumanesimo presuppone l’esistenza della competenza collettiva della comunità scientifica, l’avanzamento della tecnologia per migliorare il genere umano ed infine arrivare ad un futuro postumano. La cooperazione tra società umane per raggiungere i summenzionati obiettivi, assume che ci debba essere una sorta di essere cooperativo, pertanto qualche tipo di sindacalismo, socialismo e federalismo. L’Anarco-Transumanesimo mantiene l’idea che il progresso non dovrebbe essere frenato da istituzioni dogmatiche ed oppressive. Al contrario, l’innovazione ed il miglioramento delle condizioni umane può essere raggiunto enfatizzando la sopravvivenza e la cooperazione, invece della competizione e della conquista.

Quindi, l’Anarco-Transumanesimo è una combinazione di sindacalismo, socialismo, tecnologia e democrazia radicale, che mantiene una posizione anarchica sull’assenza di religioni, la distruzione del capitalismo e/o Stato socialista e l’idea che le menti (umane, post-umane) NON ABBIANO il diritto di imporre idee politiche, economiche e religiose su altri, specialmente tramite future guerre da miliardi di vittime.

L’Anarco-Transumanesimo presuppone che il futuro porterà ad un tipo di interconnessione mediante la tecnologia che permetterà agli individui ed alle comunità di comunicare e votare molto rapidamente, abolendo la necessità di uno Stato. Menti/Cervelli saranno “potenziati” mediante l’uso di mezzi tecnologici, portando ad più grandi, equi e pacifici risultati nei processi di voto.

Abbiamo, tuttavia, molto lavoro da fare già nel presente. Non possiamo adagiarci mentre il DoD, corporazioni come Walmart, Foxconn e i paesi del nord del mondo guidano il cambiamento verso il transumanesimo utilizzando la schiavitù. Se vogliamo il progresso, non possiamo permettere alle istituzioni capitaliste di continuare ad essere l’avanguardia dell’innovazione. Dato che i lavori nell’industria vengono occupati dalle macchine e gli imperi capitalisti collassano, il capitalismo e l’autoritarismo non sono sostenibili. I RICCHI questa volta non vinceranno; il progresso tecnologico, di fatto, gli si rivolterà contro, così come internet s’è rivoltata contro il governo USA che l’ha inventata – non potresti leggere queste parole anti-imperialiste se essi ne avessero il controllo – perciò dobbiamo agire ora, dobbiamo portarla nelle strade, condividere le informazioni e salvare quelle vite che i ricchi hanno sequestrato, dalla Palestina, al Iraq al Bangladesh – nelle zone di guerra e nelle fabbriche sfruttatrici.

Cosa accadrà se non ci sarà una fine per le istituzioni e le strutture che hanno creato queste zone di guerra e fabbriche sfruttatrici? Cosa accadrà se non poniamo fine alle istituzioni ed alle strutture che hanno impedito l’innovazione e la liberazione dalle limitazioni umane? Esistono diverse possibilità. Il cambio climatico è quasi irreversibile – molti rapporti scientifici affermati descrivono catastrofi ambientali apocalittiche. Questa è solo una della molte disastrose possibilità. Continuiamo a vedere giochi di potere su scala geopolitica, alcuni dei quali coinvolgono l’uso di armi e strumenti di manipolazione dannosi per l’esistenza umana e la qualità della vita. Alcuni massicci progetti di geo-ingegneria sono diventati realtà mentre il capitalismo distrugge la nostra relazione simbiotica con l’ambiente.

Pare che dovremo eliminare questi strumenti di distruzione, disfare le attuali strutture di potere e liberarci dalle nostre limitazioni mortali. La combinazione tra egalitarismo anarchico ed ambiziosa innovazione transumanista è una forza inarrestabile ed incredibilmente liberatoria che non possiamo ignorare.

Vogliamo vedere un autentico e giusto futuro transumanista, ma che sia con i valori anarchici e senza il massiccio abuso dei diritti umani. Le Menti/Cervelli devono essere liberati dai ceppi dello Stato oppressivo e dalla tirannia del capitalismo, ed il progresso tecnologico deve aiutare la nostra battaglia per il futuro!


🌱 Vuoi supportarci? Visita il nostro eco-shop:

👁️ Guarda anche

Cripto-Anarchismo

Il criptoanarchismo - o criptoanarchia - è la realizzazione nel cyberspazio di una forma di anarchia mediante l'uso della crittografia. Assicurando la riservatezza, l'autenticità e l'integrità delle loro comunicazioni, il software crittografico offre agli individui una totale libertà di scambio garantendo il loro anonimato e il rispetto della loro vita privata.

Nazional Transumanesimo o Transumanesimo Autoritario

Il Nazional Transumanismo è un termine per descrivere l'applicazione dell'ideologia e delle tecnologie transumaniste attraverso organizzazioni societarie, ideologiche e modus operandi che sono oppressive o non coercitive. È una macro famiglia che include in sé diverse sottocategorie che sono collocate nel ramo autoritario dello spettro politico (fascismo, nazional socialismo, nazional bolscevismo ma anche Stalinismo, Nazional Comunismo, Juchismo, Posadismo etcc...).

Viene indicato nelle forma più generica di Transumanesimo Autoritario, proprio per l'eterogeneità appena descritta. Ribadiamo che la bandiera posta come immagine dell'articolo è stata volutamente creata per raggruppare sotto una sola immagine le varie ideologie stataliste che sono sotto l'ala del Nazional Transumanesimo.

L'Anarchismo Epistemologico di Feyerabend

La pista anarchica non è solo auspicabile in ambito politico, ma bensì anche nel campo dell’epistemologia.

Paul Feyerabend con il suo libro “Contro il Metodo” presenta la sua teoria anarchica della conoscenza, essa si fonda sul desiderio di accrescere la libertà, di condurre a una vita piena e gratificante, e il corrispondente tentativo di scoprire i segreti della natura e dell'uomo che comporta il rifiuto di ogni norma universale e di ogni tradizione rigida.

Rifiutandosi d’essere un osservatore di norme rigorose considera l’anarchismo "una eccellente medicina per l'epistemologia e per la filosofia della scienza".

Anarco Transumanesimo

L'anarco-transumanesimo è una filosofia che sintetizza l'anarchismo con il transumanesimo che si occupa rispettivamente della libertà sociale e fisica. Gli anarco-transumanisti definiscono la libertà come l'espansione della propria capacità di sperimentare il mondo che li circonda, possono sostenere varie prassi per far avanzare i loro ideali, tra cui l'hacking del computer, la stampa tridimensionale o il biohacking.

Post-Umanesimo

Il post-umanesimo, a volte abbreviato in >H , è un'ideologia che è andata fuori dagli schemi nell'estremità pro-tecnologica dello spettro tecnologico. Il post-umanesimo rientra in diverse scuole di pensiero.

L'Anarchia delle Frontiere

Storicamente le frontiere non erano una festa d'amore capitalista. Molte comunità erano piuttosto vicine al mutualismo. Ad esempio, in Siberia in quasi tutti gli insediamenti c'era una banca comune (магазея, magazeya), la pelliccia e altre risorse venivano vendute al valore del lavoro svolto. Un sistema simile esisteva negli insediamenti dell'Australia, delle Americhe, ecc.

Soulismo: Ego-Comunalismo Animista

Non solo dovrebbero essere abolite le gerarchie di stato, capitale e reazione, ma anche gerarchie come la gravità o l'inerzia. Ciò è possibile ascendendo a un livello superiore dell'essere o attraverso la tecnologia transumanista.

Primitivismo Primordiale

Il Primitivismo Primordiale, originariamente chiamato Primalismo, chiamato anche Feralismo o Animalismo, è un'ideologia libertaria fuori bussola che crede nella devoluzione dell'umanità in uno stato più animalesco.

Transumanesimo Libertario o Transubertarianesimo

Il transumanesimo libertario è un'ideologia politica che sintetizza libertarismo (anarco capitalismo, minarchismo ed altre ideolgie della destra libertaria) e transumanesimo. Viene anche chiamato con il neologismo Transubertarianismo, siccome vuole riferirsi unicamente al libertarismo "giallo-nero".

Transumanisti libertari autodefinitisi tali, come Ronald Bailey della rivista Reason e Glenn Reynolds di Instapundit, sono sostenitori dell'asserito "diritto al miglioramento umano" che sostengono che il libero mercato è il miglior garante di questo diritto, sostenendo che produce maggiore prosperità e la libertà personale rispetto ad altri sistemi economici.

Mutonia, la micronazione Steampunk

La Mutoid Waste Company è un gruppo d'artisti e performer fondato da Joe Rush e Robin Cooke in collaborazione con Alan P Scott e Joshua Bowler a metà degli anni ottanta nella Car Breaker Gallery della Freston Road di Londra. La loro attività continuò poi negli anni '90 in Italia con il trasferimento a Santarcangelo di Romagna e la fondazione di Mutonia.