Indice articoli

Il simbolo del Sole Nero è estremamente misterioso e non ha ancora una spiegazione chiara. Le prime prove archeologiche dell'esistenza di questo segno risalgono al terzo millennio a.C. Il Sole Nero è visto come un oggetto che personifica Dio, dando forza e conoscenza interne, la figura del Sole Nero influenzò anche il filosofo di Nola: Giordano Bruno.

Vittima dell’oscurantismo del proprio tempo, Giordano Bruno decise, a discapito della vita, di non rinnegare le proprie idee e di perire sul rogo per mano di quella Chiesa che deteneva il monopolio della cultura e che decideva arbitrariamente della vita e della morte di ogni individuo.

Giordano Bruno formalizzò alcune intuizioni non solo in ambito esoterico e filosofico, ma anche in ambito scientifico precedendo quasi due secoli di innovazione, andando oltre fino ad abbracciare anche il lato alchemico.

Solo nel novecento l'uomo ha iniziato a compiere viaggi nello spazio, è quindi certo che Bruno prevede che gli avvenimenti di cui parla si verificheranno in una data non precisata a partire dal XXI° secolo e non prima.

Ci troviamo di fronte ad intuizioni assolutamente all'avanguardia per i tempi in cui sono state pubblicate e pensate, sicuramente la sua tenacia e volontà di non abiurare le sue tesi e le sue idee sono da monito e da faro per tutti coloro i quali combattono per la libertà, difatti Giordano Bruno è un simbolo sempre eterno della libertà di pensiero e di combattere per le proprie idee.

In Tale articolo ci soffermeremo solo sull'interpretazione dell'analisi del Sole Nero per Giordano Bruno, andando ad analizzare il carattere esoterico, alchemico e analizzando la sua profezia cosmica.


🌱 Vuoi supportarci? Visita il nostro eco-shop:

👁️ Guarda anche